Gli amanti delle due ruote da sempre cercano un carattere unico che li contraddistingue dagli altri, c’è chi modifica l’estetica della moto, chi mette dei semplici adesivi, o chi semplicemente unisce più di una passione

Inilzialmente alla guida c’era l’industriale italo-argentino Alejandro De Tomaso. Proprio nel periodo di crisi della moto italiana, e nel nascente successo delle moto giapponesi, la Moto Guzzi V50 era una moto di quantità più che di qualità. Nonostante tutto ottenne buone vendite, e,considerando anche che la cilindrata di 500 cm³ era penalizzata dai residui delle tassazioni del periodo dell’Austerity, fu creata una versione de-tassabile e anche adatta ai neo-patentati.

LASCIA UNA RISPOSTA

Per piacere inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome